Skip to content

Le 7 migliori gelaterie di Napoli per Big 7 travel, the international travel guide

Big Seven Travel is stata nella nostra città che, non senza giusto enthusiasm, per chi ancora non lo sapesse, define luogo di nascita della pizza, casa della mozzarella di bufala, posto dove sono stati inventati gli spaghetti, “excellent at gelato too”. Ma come muoversi in a città affollata di gelaterie, dalle vetrine invitanti e profumi seducenti? Ecco quali sono per gli esperti di Big 7 Travel the Best Ice Cream Shops in Naples e gelato parrot deacon thing

1. Il Gelato Mennella

Più di 50 anni di attività, diversi punti vendita dislocati in città, hanno tutti “file attorno”, write the guide evidenziando che gli ingredient sono italiani, dalle nocciole di Giffoni al pistacchio di Bronte, e senza additivi, “and this is surprising because it is one of the creamy and colored gelati that we have seen

2. Fantasia Gelati

The greatest part of Napoletani I will tell you that per divertenti gusti alla frutta la migliore scelta è Fantastia Gelati, write the guide. From when it opened, in 1994 – continues Big 7 Travel – diversii punti vendita sono sorti in città, ma il più popolare è quello di via Cilea al Vomero. Tutto il gelato is produced in a laboratory of 1000 metri quadrati, dove if I continue to experiment taste and sapori: not if we just don’t think that it is one of the myriad businesses of gelato di Napoli – yes legge – from the moment that in 2000 it has grown prestigious Cono d’Oro, evidencing the variety of taste, after 60 years only of fruit and signaling that I will not lose the gelato based on buffalo latte.

3. Infant House

The guide points to his quello di via Toledo, recounting the story that began around 100 years ago, with Leopoldo Infante and his business from Taralli. Arrivano poi sfogliatelle e babà e infine, negli anni ’70, con il figlio di Leopoldo, i gelati. Possibile scegliere tra oltre 36 gusti, tra classici e creativi, tra cui segnalato “un delicious fichi bianchi e ricotta”. The gelato is 100% natural, made with organic cream and eggs and local-italian ingredients, dai limoni di Sorrento alle albicocche del Vesuvio.

4.Remy Gelo

Remy Gelo is an institution – wrote 7 Big Travel – opened by Vittorio Corradini in 1919 who was stato a lungo negli Usa. It was initially a latteria, dove si venva latte e donkey, ma poi divenne point of reference in città per il gelato, poi trasferito dal figlio di Vittorio, Remo, in via Ferdinando. Tra i gusti – write the guide – potrete trovare il più creamy fiordilatte of the region and unusual flavors such as gelsomino, mandarin and cantaloupe and an’imperdibile cremolata oltre ai Remygnon, mini portions of gelato cupperte di cioccolata.

5. Gran Cafe La Caffettiera

For a surprising scoop – consiglia Big 7 Travel – go to Gran Caffè La Caffettiera in Piazza dei Martiri evienziando l’eleganza del posto: i puristi del gelato troveranno sapori classici come vaniglia e stracciatella ma i più avventurosi troveranno combinazioni come gazpacho and a saffron- infused mandarin. Which has perfected the art of “liquid nitrogen ice cream” that allows the temperature to be lowered to below 200 degrees Celsius, which means a più fresh and rich flavored gelato, available in the traditional cone, coppa and sandwiches.

6. Gay-Odin

Per il cioccolato Gay-Odin è inarrivabile. Isidoro Odin started his pioneering ice cream business in 1894, but it was only in 1984 that he started producing and selling gelato.

7.Chalet Ciro

a locale amato dai napoletani fin dai lontani anni 50 says the guide aggiungendo: se ne avete avuto abbastanza di coni e coppette, camminate fino da Ciro por un cono graffa, gelato served in a donut conica che i napoletani chiamano ‘bomba’: when the avrete nelle mani, capirete perché

.

Leave a Reply

Your email address will not be published.